10/10/2012
Paroie du Lys - Ponteil
Ancora calcare da urli nel Brianconnais

Questa volta i programmi erano altri. Sono settimane che parliamo di andare 2 giorni in val di Mello a salire Oceano Irrazionale… ma all’ultimo la meteo è cambiata e decidiamo, seguendo i simbolini del Sole sulla rete, di andare nuovamente in Tete d'Aval. Thommy è un calcarista sfegatato e non è mai stato nella zona del Briançonnais. E dopo avergli mostrato le foto di Ranxerox non vedeva l’ora di poggiare le mani su quel calcare perfetto. Perciò sceso da Verona apposta, partiamo con l’idea di fare una via corta e non troppo impegnativa il primo girono per poi scatenarci sulla Tete d’Aval il girono seguente. Ma la meteo ci ha nuovamente giocato il brutto scherzo di piovere durante la notte, cosi ci siamo accontentati di una splendida combinazione di 3 vie sulla paroie du Lys. Di sicuro siamo partiti per la via “3me generation”, poi abbiamo proseguito diritto fino alla grande cengia (6c+max) per terminare con tre tiri (7a, 6b, 6a) sopra la catena di calata (evidente). Dall’uscita della via fare una prima calata corta verso il canale per reperire le catene con maillon. Da qui in 3 doppie si è alla base della parete. Le vie sono tutte interamente attrezzate a spit.



Bellezza