Alpinismo, misto classico - base


foto prodotti










Difficoltà tecnica
   

Difficoltà fisica
   


Canali di neve, creste, e vie normali

L'alpinismo classico, per definizione, evoca grandi spazi, lunghe creste, ampi pendii, e ancora grandi nomi: Bonatti, Cassin, Boninghton, Whymper, Balmat, Charlet... sono gli alpinisti che hanno fatto la storia dell'alpinismo con attrezzatura più o meno rudimentale e grande spirito avventuriero. Ed è grazie a loro se oggi abbiamo affinato tecniche specifiche per progredire sul terreno misto classico in buona sicurezza. 

Le attività che proponiamo in questo campo sono disparate per meglio adeguarci alla necessità di chi accompagniamo: creste, canali, misto, movimentazione su ghiacciaio e vie normali. Le tematiche trattate copriranno sia l'aspetto puramente tecnico che quello di sicurezza e gestione ambientale. L’obiettivo è di prendere dimestichezza con l'uso dei ramponi e delle piccozze su pendii ripidi, creste affilate con passaggi rocciosi, ed allo stesso tempo di apprendere le tecniche di assicurazione più adatte a questo terreno. 
 
Durata: 2 Giorni (e.g. Cresta dei Cosmiques, couloir Chevalier, cresta ovest alla Tour Ronde, Piccolo Paradiso, manovre di recupero dal crepaccio, progressione su ghiacciaio...).
 
Partecipanti: 4 persone max.
 
Prezzo: 300 Euro a persona per un gruppo di 2 persone, 220 Euro/persona gruppo da 3, 160 Euro/persona gruppo di 4 persone.
 
Le quote comprendono: Assistenza e insegnamento da parte della Guida Alpina,  materiale comune.
 
Le quote non comprendono: Trasferimenti, vitto e alloggio per i partecipanti e per la Guida Alpina, spese personali extra, impianti di risalita.
 
Assicurazione: Secondo le nuove direttive del Collegio Regionale l'assicurazione per il recupero in caso di incidente è a carico del cliente e può essere stipulata tramite iscrizione al CAI oppure sul sito dell'UVGAM: https://pos.larcasrl.it/default.aspx?IDCON=926