Grandes Jorasses Parete Nord


foto prodotti




Difficoltà tecnica
    

Difficoltà fisica
    


le “classiche”

Les Grandes Jorasses sono impressionanti da qualsiasi versante le si osservino. Da sud passa la via normale, una delle più impegnative delle Alpi. Da nord, precipitano per 1200 m lungo una muraglia ripidissima che dà vita a decine di vie, tutte impegnative. La più classica è certamente il famoso Sperone Walker con la via di Riccardo Cassin, che partito da casa senza mai aver visto la parete prima dal vivo, arrivò con i suoi compagni e tracciò un nuovo itinerario.

La parete nord delle Grandes Jorasses offre molte vie di roccia e di ghiaccio/misto. Noi vi proponiamo le 3 più classiche. E vedrete cosa gli alpinisti del periodo  tra il ’34 e il ’76 sono rusciti a fare con l’attrezzatura dell’epoca.

Data la difficoltà e l’ingaggio delle vie proposte, si richiede di fare una salita di preparazione o un percorso formativo insieme.

Sperone Walker: via Cassin.

Punta Walker: via Colton-MacIntyre.

Punta Croz: via Slovena oppure lo sperone Croz.

Prezzi: tra i 2000 e i 3000 Euro a seconda della via e della tattica scelta.

La quota comprende:  l’assistenza della Guida Alpina, materiale tecnico comune.

La quota non comprende: le spese di vitto e alloggio (anche per la Guida Alpina), gli impianti di risalita, i trasporti.

Assicurazione: Secondo le nuove direttive del Collegio Regionale l'assicurazione per il recupero in caso di incidente è a carico del cliente e può essere stipulata tramite iscrizione al CAI oppure sul sito dell'UVGAM: https://pos.larcasrl.it/default.aspx?IDCON=926


  scarica programma dettagliato