condizioni contrattuali
condizioni contrattuali
Cari amici, purtroppo in seguito all’ennesimo annullamento comunicato all’ultimo momento da parte di clienti, sono obbligato ad iniziare a chiedere la caparra per ogni uscita programmata. Son sempre stato restio a chiedere anticipi, agli amici in particolare, a tutti in generale, ma è sempre più evidente che la fiducia mostrata da parte mia non trova un riscontro nella correttezza altrui. Il lavoro della Guida Alpina è un’attività commerciale a tutti gli effetti che come tale deve essere rispettata. Nulla cambia rispetto ad un’agenzia di viaggi, ad un albergo, ad un biglietto aereo: attività che richiedono un versamento di caparra, la quale viene persa in caso di disdetta da parte del cliente all'interno di certi parametri. Pertanto, a causa di coloro che si sono mostrati poco rispettosi fino ad ora, oggi mi trovo a dover porre le seguenti condizioni contrattuali: 

    Condizioni commerciali di contratto Guida-Cliente, salvo casi particolari per cui si prenderanno accordi diversi personalmente.

Prenotazioni a lungo termine: 
  • alta stagione (Natale -10 maggio e 15 giugno-15 settembre): 50 % di anticipo per prenotazioni dai 2 giorni in su, che, se non annullate con 30 giorni d’anticipo, non sarà restituito. 
  • bassa stagione (11 maggio-14 giguno e 16 settembre-vigilia di Natale): 50% di anticipo dai 2 giorni in su, che, se non annullato con 15 giorni d’anticipo, non sarà restituito. 
  • Per le giornate singole verrà sempre considerata come caparra la totalità della "giornata-base" (pari a 300 euro). 
Il saldo delle giornata verrà conferito il giorno stesso dell'uscita salvo accordi diversi. Le condizioni di annullamento sono eguali al secondo punto. 

    Prenotazioni dell’ultimo minuto (entro i 7 giorni dall’uscita) per 1 o più giorni consecutivi, dove non vi è il tempo materiale per conferire un anticipo via bonifico bancario: 

Disdetta: 
 • alta stagione e bassa stagione: la salita verrà fatturata interamente. Il 70% verrà perso, e qualora lo si desideri, il restante 30% della tariffa verrà accreditato nominalmente per un’uscita futura in data da definirsi. 

    Corsi di gruppo e stages a gruppo misto: data la difficoltà nel gestire la correttezza dei singoli individui, per i corsi e gli stages di gruppo verrà fatturata l'intera somma dello stage all'iscrizione. L'annullamento potrà avvenire entro i 20 giorni dallo stage con perdita del 30% della tariffa, se il gruppo è ancora in via di costituzione.  Se al momento dell'iscrizione lo stage è già confermato, non vi sarà alcun rimborso. Disdetta sotto i 20 giorni la caparra verrà persa.

    Annullamento per brutto tempo o condizioni della montagna non idonee: 
La Guida Alpina è il solo soggetto responsabile nella valutazione delle condizioni della montagna e pertanto si impegna ad un comportamento di massimo rispetto verso il cliente, nell'annullare l'uscita in caso di condizioni meteo/della montagna avverse e nel proporre eventuali mete alternative di pari catatteristiche all'uscita predefinita. Se questa non fosse concordata verrà fatto credito della cifra anticipata, per un'uscita futura oppure rimborsata interamente. Tale decisione verrà presa di comune accordo col cliente. 

 Buone salite a tutti!!! 
 Enrico Bonino Guida Alpina e Maestro di Alpinismo







Le patron du PGHM https://t.co/To6jJvzuhL